Scrivilatuastoria ha aperto le sue porte ai giovani, young sotto i 35 anni e con un contributo di 10 euro, e che desiderano collaborare con l’Associazione Culturale. La decisione è stata presa a maggioranza nel corso dell’Assemblea che si è tenuta il 21.04.2016


Claudio Aiello, nato a Roma il 2 giugno del 1995, violoncellista.

All’età di sette anni inizia lo studio del violoncello con i maestri M. Shirvani e D. Bellavia per poi passare alla classe del M. Massarelli, sotto la guida del quale è laureando presso il corso accademico di Violoncello del conservatorio di musica di Santa Cecila in Roma.
Ha approfondito durante gli anni lo studio dello strumento e della Musica da Camera sotto la guida del M. Francesco Pepicelli frequentando varie masterclass presso le associazioni RespiroMusica, Ad occhi chiusi e l’Accademia Sherazade. Nel luglio 2016 ha partecipato alla 27esima edizione della manifestazione internazionale “Gubbio Summer Festival” in qualità di allievo del M. Giovanni Gnocchi.

Profondamente interessato dalla musica da camera, sta completando lo studio dell’ integrale per violoncello e pianoforte di Felix Mendelssohn insieme al pianista Giordano De Nisi, con il quale ha costituito il “Duo Felix”.
Ha al suo attivo concerti in formazioni cameristiche in trii e quartetti svolti per conto di diversi enti e associazioni romane e in formazioni originali composte di soli violoncelli per l’esecuzione di repertori contemporanei.
Dopo le primissime esperienze artistiche come violoncello di fila dell’Orchestra Xilon, prosegue la sua formazione come membro dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio Santa Cecilia e dell’ Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma diretta dal M. Aldo Ceccato.
Mostrando interesse per il rapporto di profonda interconnessione derivante dal crescente sviluppo dell’informatica e le nuove forme di creazione artistica, ha collaborato per il Centro di Ricerche Musicali all’apertura del Festival di ArteScienza 2015 presso le sale del Museo Casino Nobile di Villa Torlonia.
Frequenta attualmente il terzo anno di Ingegneria Informatica e Automatica presso l’Università “ La Sapienza” di Roma.


Anthea De Luca è nata a Roma il 25 Settembre 1992. Diplomata al Liceo Classico e laureata in Economia e Gestione Aziendale all’Università Europea di Roma, ha terminato il Master in Management International alla Grande École de Commerce INSEEC di Parigi. Ha studiato la lingua cinese ottenendo un livello che le ha permesso di intraprendere uno stage in Cina a Shanghai, all’interno dell’azienda internazionale « Glossybox China ».
Ha pubblicato un articolo intitolato « Tra Oriente e Occidente » all’interno del giornale mensile “Meridiano 16”, Anno XXX n. 1 (664) del 15.1.2015, EDISTAMPA.
Nel 2016 è diventata socia dell’associazione FIDAPA BPW Italy Sezione Roma e socia dell’associazione SCRIVI LA TUA STORIA.
Il motivo principale per cui ha deciso di entrare in questa associazione è perché la scrittura rimarrà nei secoli uno strumento che traccerà la vita degli uomini, come è sempre stato e come sarà anche in un futuro, con le tecnologie più avanzate. Attraverso la scrittura si possono infondere gioie, dolori, pensieri, soluzioni ai problemi, idee mirate al cambiamento, e il lettore può, a sua volta, crescere ed imparare sempre qualcosa di nuovo, arricchendo con la lettura non solo le proprie conoscenze, ma la propria anima, vivendo con una visione più ampia del mondo e dei valori che non dovrebbero mai essere dimenticati. Le piace viaggiare perché è convinta che viaggiando accresce non solo la cultura ma l’esperienza personale e la capacità di adattamento. Se la vita fosse assimilabile ad un viaggio, la cultura è ciò che si porta per sopravvivere e rendere quel viaggio più lungo, interessante e vincente possibile; come un “salvagente” e giusto carico, assimilabile a provviste, scorte per il viaggio, attrezzi utili per proteggersi, armi per difendersi, … che dà la possibilità di affrontare la vita come un’avventura senza precedenti, vissuta con infallibilità.
Aver avuto la possibilità di assistere agli eventi dell’Associazione come quello svoltosi a Bolsena nel Luglio 2015 di “Donne tra ricordi e futuro” le ha trasmesso molta emozione ed entusiasmo: collaborare con persone motivate le ha fatto capire l’importanza di credere fermamente in ciò che si fa, come unico modo per superare varie sfide ed ostacoli, per non perdersi mai d’animo e, soprattutto, per raggiungere le mete agognate.
È affascinata da ogni disciplina che le permette di migliorarsi e per tale motivo frequenta corsi di formazione.
Nel tempo libero si è dedicata ai corsi di danza classica, pianoforte, canto, pallavolo, equitazione e nuoto (ottenendo i 7 brevetti).
Gli obiettivi che si pone sono come una sfida e tutto ciò che intraprende vuole portarlo a termine nel miglior modo possibile, seguendo il motto di uno dei suoi maggiori idoli, Walt Disney, il quale sosteneva che “Se puoi sognarlo, puoi realizzarlo”.


Mi chiamo Chiara Galassi, ho 25 anni e vivo a Ferentino, un piccolo paese nella provincia di Frosinone. Studio comunicazione, media e pubblicità e lavoro nell’ambito della comunicazione da cinque anni.

Ciò che mi ha spinta ad entrare a far parte dell’associazione “Scrivi la tua storia ” è sicuramente la mia grande passione per questo tema. Comunicare significa mettere insieme, scambiare informazioni e conoscere gli atteggiamenti, le sensazioni e le emozioni di chi incontriamo ogni giorno. Conoscere e farsi conoscere tramite la scrittura e l’arte consente di entrare in contatto con la parte più profonda dell’essere umano, quella parte impregnata di vita !
Viviamo in un’era in cui, abbiamo tanti mezzi a nostra disposizione  per imparare e conoscere: per arricchire il nostro “bagaglio personale “. Penso che la cultura sia fondamentale nelle vite di ognuno di noi, per noi giovani che, affacciandoci alla società abbiamo forte la responsabilità di arricchire il mondo con la nostra cultura costruita nel tempo.

Ringrazio l’associazione ” Scrivi la tua storia “, per me è stata fonte di crescita personale. Ho avuto modo di entrare in contatto con persone della mia età con cui mi sono confrontata e perché no … anche divertita. Ho avuto il piacere di conoscere e rapportarmi con personalità interessanti! Sono sicura che tanti altri giovani entreranno a far parte di questa associazione e sarà per loro un’occasione di crescita personale e intellettiva .


Mi chiamo Sarah Nappini e sono nata una mattina di Ottobre circondata dalle belle colline aretine.
Sono diplomata al liceo classico ” Francesco Petrarca” di Arezzo, all’interno del quale sono state girate alcune fra le scene più divertenti del film ” La vita è bella”.
Attualmente sono una laureanda in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Roma ” La Sapienza”.
Ho molti sogni nel cassetto ed un’unica certezza: prima o poi li realizzerò tutti!
Il mio motto nella vita è: “Quando accendi la luce che è in te l’ombra scompare”.
Ho deciso di entrare a far parte della associazione “Scrivi la tua storia” in primis per un forte legame di stima, ormai da anni, con la Presidente Lorena Fiorini.
Mi ha trasmesso fin da subito l’amore per la scrittura, amore per le tradizione e le nostre radici. Ho imparato, grazie a questa associazione e a tutti gli eventi da essa organizzati, che la scrittura può rappresentare un metodo per guardare noi stessi in modo autentico e profondo, un’alternativa per sfogare le proprie paure ma anche un modo per innalzare noi stessi e la nostra anima.


Mi chiamo Federica Navarra, sono nata ad Anagni il 10/04/1990. Dopo aver conseguito la maturità classica, presso l’istituto “Martino Filetico”, di Ferentino, mi sono iscritta alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università, “La Sapienza” di Roma. Dopo la laurea ho iniziato il praticantato ed attualmente sto facendo uno stage, presso un’azienda logica.

Ho deciso di entrare a far parte dell’associazione ” Scrivi la tua Storia “, perché ritengo che possa darmi la possibilità di coltivare le mie passioni. Sono un’amante dell’arte e della letteratura e credo fermamente che l’approccio alla cultura, soprattutto da parte dei giovani, sia fondamentale perché consente di creare le basi solide di crescita e sviluppo, per la nostra società. La cultura in generale, permette di apprendere dalla vita un significato profondo, consente di arricchire l’animo. Attraverso le iniziative di quest’associazione, ho avuto modo di imparare molte cose e ciò mi ha permesso di crescere umanamente e intellettualmente. Mi ritengo una persona dinamica, curiosa, aperta ad apprendere ed imparare. Spero vivamente che altri giovani come me, decidano di avvicinarsi al mondo della cultura, in modo da migliorare le proprie vite, scegliendo di essere liberi e coscienti.


Mi chiamo Claudia Pietrini ho 21 anni e ho una grande passione per la musica, arte a cui dedico tanto tempo della mia giornata. Ho frequentato molti seminari di musica in Italia e all’estero suonando in luoghi prestigiosi, dove ho registrato esecuzioni in orchestra e da solista per la RAI e per trasmissioni radiofoniche a Radio Vaticana trasmesse in mondo-audizione.

Quest’anno mi diplomerò nello studio dello strumento del violino al Conservatorio di Santa Cecilia e sono laureanda in lingue e letterature straniere all’Università La Sapienza. Insegno lo studio del violino in una scuola di musica di cui sono fondatrice insieme ai musicisti dell’Orchestra Giovanile Monte Mario, ensemble di giovani con cui ho eseguito molti concerti di grande successo di critica e di pubblico.

Mi onoro di far parte dell’Associazione “Scrivi la tua storia” perché ne apprezzo il grande impegno per la diffusione della cultura e le numerose attività artistiche che aggregano le persone più diverse, ma con un unico comune denominatore: l’amicizia e l’amore per l’arte.


Mi chiamo Lorenzo Pietrini, sono nato nel cuore di Roma ma con profonde radici toscane. La passione per il mare mi ha spinto a fare la domanda per l’Accademia Navale, dove ho potuto anche realizzare il mio sogno più grande inseguito fin da bambino: diventare un pilota di aerei.

La vita mi ha insegnato che niente è scontato, se vuoi veramente qualcosa bisogna lottare e metterci tutto l’impegno possibile; non bisogna mai arrendersi, la vita sa sorprenderti ogni volta ed è bello saper accettare che il destino abbia programmato per te anche qualcosa di diverso, ricordandoci sempre che ci sono mille motivi per essere felici.

Ho tante passioni e penso che ognuno di noi abbia una storia che merita di essere ascoltata; questo è il motivo per cui mi sono iscritto all’associazione culturale Scrivi la tua storia.

Scrivere sapendo che qualcuno potrà emozionarsi davanti a delle lettere, emozioni, sensazioni che affidiamo alla nostra penna ad inchiostro telematico.

Un’associazione come questa, in un mondo così veloce ed in continuo mutamento, ci  fa riflettere su piccoli grandi racconti di persone semplici ma speciali.