In occasione dei 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini l’Associazione Culturale “Scrivi la tua storia” presenta lo spettacolo

ROSSINIANA

Intervista impossibile e scoop … filologico

 

Un’intervista immaginaria al grande compositore, accompagnata dalla sua musica, con testi di Gianni Zagato (giornalista, scrittore) e voce di Gino Manfredi (attore). Parteciperà come partner all’iniziativa la Fondazione Giovanni Paolo II. Interviene la giornalista Fiorella Cappelli. Coordinamento di Anselmo Fantoni, giornalista, co-autore del Premio letterario “Donne tra ricordi e futuro”.

Interverrà il Prof. Claudio Santori con la curiosa dimostrazione che Gioachino e Rossini sono due persone diverse, dal titolo: “Lo strano caso del Dott. Gioachino e di Mr. Rossini”.

Le musiche di Rossini saranno eseguite dal clarinettista Nicholas Gelli e dal pianista Massimiliano Cuseri.

Salone “Paolo Aretino” del Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” (g.c.)

Sabato 29 settembre 2018 – Ore 10,30

                                                                                             Al termine Vin d’honneur

Programma

  • Accenno al Barbiere di Siviglia
  • Nacqui all’affanno e al pianto dalla Cenerentola
  • Oh mattutini albori da La donna del lago
  • Di tanti palpiti dal Tancredi
  • Questo è un nodo avviluppato dalla Cenerentola
  • Sia qualunque delle figlie dalla Cenerentola
  • Fantasia per clarinetto e pianoforte sui temi della Semiramide
  • Variazioni in Do per clarinetto e pianoforte

 

Massimiliano CUSERI

 

Nato ad Arezzo nel 1994, ha iniziato a studiare pianoforte con il M° Greta Palazzini e, successivamente, con il M° Alessio Tiezzi.

Si è classificato Primo in numerosi concorsi tra cui “Gradus ad Musicum Certamen”, “G. Rospigliosi”, “Nuovi Orizzonti”, “Premio Roberto Zucchi”, “Concorso pianistico Nazionale Città di Castiglion Fiorentino”, “Concorso Nazionale” di Cesenatico, “Rami Musicali”, “Concorso pianistico Città di Piove di Sacco”.

È stato invitato nelle stagioni concertistiche di Casa Ivan Bruschi di Arezzo, del Circolo Culturale “Villa Spada” di Roma, del festival “Valenzano Symphony” ed ha recentemente preso parte alle stagioni del “Maggio Musicale Fiorentino” e del “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano.

Ha seguito Masterclass con il M° Daniel Rivera e il M° Pietro Rigacci.

Svolge un’intensa attività cameristica con il padre clarinettista Giulio Cuseri ed ha collaborato con vari artisti quali Corrado Giuffredi, Gabriele Mirabassi, Stefano Conzatti, Alessio Vicario, Sara Mingardo e le orchestre “Gams”, “Orchestra Giovanile della Saccisica”, “Guido d’Arezzo” e “RNCM Symphony Orchestra”.

Ha conseguito il Diploma Accademico di primo livello con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, dove frequenta il II° anno di Biennio Specialistico sotto la guida del M° Maria Teresa Carunchio.

 

Nicholas GELLI

 

Diplomato in clarinetto presso il Conservatorio G. B.Martini di Bologna. Successivamente si è perfezionato con i maestri Giovanni Riccucci, Alain Damiens, Nicola Bulfone, Denis Zanchetta (clarinetto piccolo del Teatro Alla Scala di Milano) e Fabrizio Meloni (Primo clarinetto solista del Teatro Alla Scala di Milano) con il quale ha svolto un intenso lavoro volto al perfezionamento del repertorio orchestrale e solistico.

Molto attivo nel repertorio cameristico, si esibisce regolarmente su tutto il territorio nazionale con le seguenti formazioni: gli Accademici di San Rocco, Pentarmonia Wind Quintet ,Two-fol Quartet e Divertimento Kaster Cari con i quali si è esibito a Praga.

Ha suonato nell’Orchestra Giovanile Italiana in veste di clarinetto piccolo esibendosi al Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Firenze e al Parco della Musica.

Collabora con l’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto e ricopre il ruolo di primo clarinetto solista dell’ Orchestra Arcangelo Corelli.

In veste di solista ha eseguito il concerto n.1 e n.2 di C. M. Weber per clarinetto e Orchestra, il concerto K622 di W. A. Mozart per clarinetto e Orchestra, il concerto in la maggiore di Molter, il concerto per corno di bassetto e orchestra di Alessandro Rolla, la Sinfonia Concertante di W. A. Mozart e il Concerto di Aaron Copland per Clarinetto e Orchestra.

Nel Dicembre del 2017 si è esibito al Musikverein di Vienna con l’orchestra sinfonica di Lucca.

Nel 2012 è stato nominato direttore e insegnante di clarinetto della Filarmonica di Soci fondata nel 1860 con sede in Soci, valle del Casentino.

Arezzo 29 settembre 2018